Chi siamo


Streets Video si occupa di produzione video di alta qualità con soluzioni per aziende, società, enti pubblici, artisti.
Curiamo ogni aspetto del progetto audiovisivo, dall’ideazione alla post produzione.
Realizziamo video aziendali, spot pubblicitari, videoclip musicali, booktrailer, prodotti cinematografici, servizi di casting, location scouting e backstage per produzioni cinematografiche nazionali ed internazionali che intendono girare in Calabria.
La direzione vanta un’esperienza decennale nel settore cinematografico, con la realizzazione di documentari e cortometraggi proiettati e premiati in festival cinematografici nazionali ed internazionali e la collaborazione a produzioni cinematografiche di alto livello di cui ha curato il casting e la ricerca di location in Calabria.

 

BIOGRAFIA

Vincenzo Caricari ha studiato Cinema all’università “La Sapienza” di Roma, presso il Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo.
Dopo varie esperienze di studio e lavorative fuori regione, nel 2007 torna a vivere in Calabria interessandosi alle problematiche sociali e affrontandole attraverso i documentari e i cortometraggi.
Nel 2007 realizza “GGGiovani-ragazzi di Locri”, sui ragazzi ribellatisi all’omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale Fortugno (premiato allo Jonio Educational Film Festival e al Festival “Libero Bizzarri” di S.Benedetto del Tronto).
Nel 2009 con il documentario “La guerra di Mario” (premiato al Lampedusa in Festival e al Wirral International Film Festival di Liverpool, in concorso al ViaEmilia Doc Fest di Reggio Emilia, al Documenta Film Festival di Latina, al Val Susa Film Festival) segue la lotta per l’ottenimento di giustizia di Mario Congiusta, padre di Gianluca commerciante ucciso dalla ‘ndrangheta nella Locride.
Nel 2011 il documentario “Il paese dei bronzi” (in concorso al Via Emilia Doc Fest e al Docucity Film Festival di Milano), girato a Riace, paesino della Locride famoso grazie ai progetti di accoglienza degli immigrati.
Dal 2007 è direttore artistico del Cinema “Vittoria” di Locri.
Dal 2012 è direttore artistico del Riace In Festival.
Nel 2009 collabora alla realizzazione del film “Il volo” di Wim Wenders, girato a Riace (RC).
Nel 2011 vince il primo premio al Calabria Film Festival con il cortometraggio “Il ladro”.
Nel 2014 realizza il corto “Pietre”, tratto dalla novella “Cinci” di Luigi Pirandello, che partecipa allo Short Film Corner del Clermont Ferrand Short Film Festival in Francia, al Tripoli Film Festival in Libano, al Festival del Cinema Europeo di Lecce, ed è vincitore del Booktrailer Online Awards nel 2015.
Nel 2016 realizza il cortometraggio “Rosa”, presentato allo Short Film Corner del Festival di Cannes, premiato come miglior corto al Pentedattilo International Film Festival, selezionato al Festival Cinema Zero di Trento, all’Encounters Short Film Festival di Londra (uno dei festival qualificanti per gli Oscar), al Festival del Cinema Europeo di Lecce; andato in onda su Raiuno nel Luglio 2017 nell’ambito del Festival Tulipani di seta nera e scelto dal Centro Nazionale del Cortometraggio per l’iniziativa “10 corti italiani nel mondo”, una selezione di 10 corti italiani presso Ambasciate, Consolati, e Istituti Italiani di Cultura in tutto il mondo.
Ha curato il casting in Calabria del film “Anime nere” di Francesco Munzi (vincitore di 9 David di Donatello), di cui è stato assistente alla regia durante le riprese nel biennio 2013-2014.
Nel 2014 collabora al casting in Calabria per la realizzazione del docufilm “I bambini sanno” di Walter Veltroni.
Nel 2016 partecipa alla masterclass sulla realizzazione di videoclip musicali presso la casa di produzione Run Multimedia di Gaetano Morbioli a Verona, regista di numerosi videoclip di artisti nazionali ed internazionali (Pausini, Renga, Mina, Celentano, Ferro, Zucchero, ecc.).
Nel 2017 ha curato il casting in Calabria della serie tv “The miracle” di Niccolò Ammaniti, prodotta da Wildside per Sky Italia.
Ha collaborato con i network internazionali Al Jazeera, Arte, Ard Das Erste nella realizzazione di reportage in Calabria.